Trio Rospigliosi - Associazione culturale Giovanni Colafemmina

Vai ai contenuti

Menu principale:

PROGRAMMA

Il trio Rospigliosi proporrà un insolito quanto interessantissimo repertorio che ci poterà ad ascoltare conosciutissime pagine operistiche come: L'Italia in Algeri, Gazza Ladra e Ballo in Maschera e pagine in prima esecuzione assoluta come la Fantasysuite di Francesco De Santis.
 
Francesco Di Fiore                     
                         Strati **
 
Gerald Schwertberger    
                        Cuatro piezas para dos “Latin suite” (chitarra e pianoforte)
 
Francesco De Santis                
                        Fantasysuite (flauto, chitarra e pianoforte)** 1° assoluta mondiale
 
Torrigiani/Vannucci
                        Ouverture dall’opera “L’Italiana in Algeri” di Gioacchino Rossini
                                        (flauto, chitarra e pianoforte)
 
P.A.Genin
                    Fantasia su un “Ballo in Maschera” di G. Verdi (flauto e pianoforte)
 
Fernando Carulli
                    Fantasia sulla Gazza Ladra di Rossini (flauto e chitarra)
 
Francesco De Santis
                    Tarantrio (flauto, chitarra e pianoforte)**
 
 
** dedicati al Trio Rospigliosi
Rieko Okuma

Musicista giapponese laureatasi presso l’Università d’Arte di Nagoya in flauto con il massimo dei voti. Ha studiato con i più rinomati flautisti giapponesi e successivamente si è perfezionata con i maestri Paul Maisen, Michael Martin Kofler (Primo flauto dei München Philarmoniker) e Meinhart Niedermayr (flauto solista dei Wiener Philarmoniker). Nel ’98 è venuta in Italia per studiare con i maestri Michele Marasco e Nicola Mazzanti, grazie ad una borsa di studio vinta in Giappone come migliore allieva ad un corso di perfezionamento. Successivamente si è laureata al Conservatorio “Cherubini” di Firenze sotto la guida della M° Daniela De Santis con il massimo dei voti e lode al Biennio specialistico di II° livello. Ha suonato in importanti orchestre tra cui la Nagoya e Hiroshima Symphony Orchestra. Ha partecipato a numerosi concorsi ottenendo sempre ottimi risultati. Nel 2000 ha vinto il Primo Premio Assoluto nella sezione Musica da Camera al concorso internazionale musicale “Fidapa”, Città di Pisa. Svolge intensa attività concertistica in Italia e in altri paesi in varie formazioni cameristiche.

Lapo Vannucci

Nato a Firenze nel 1988, inizia gli studi con Riccardo Bini per poi proseguirli al Conservatorio “Cherubini” di Firenze dove si diploma con il massimo dei voti e la lode. Segue inoltre i corsi di alto perfezionamento presso la scuola di musica di Fiesole, con Alfonso Borghese. Vince numerosi concorsi nazionali e internazionali (“Città di Massa”, “Riviera Etrusca”, ”Liburni Civitas”, “Riviera della Versilia”, “Città di Grosseto”, "Città di San Sperate", "Mendelssohn Cup di Taurisano", "Città di Asti") sia da solista che in duo chitarristico. Suona per la Regione Toscana (Rassegna “Note di Passaggio”) e collabora con il Comune di Pistoia in diverse occasioni, fra cui l’inaugurazione, nel novembre del 2004, del Piccolo Teatro Mauro Bolognini a fianco degli attori Ugo Pagliai e Paola Gassman. In duo col soprano Veronica Senserini segue i corsi di musica da camera della prof.ssa Daniela De Santis, vincendo il primo premio assoluto al concorso nazionale ‘Città di Piove di Sacco’. Svolge un'intensa attività concertistica e collabora assiduamente con il pianista Luca Torrigiani e la flautista Rieko Okuma dando vita ad una formazione che ha richiamato l’attenzione di numerosi compositori contemporanei.
Luca Torrigiani

La sua carriera artistica ha inizio nel 1992 con una prestigiosa tournée in Giappone, che lo ha portato a suonare nelle più importanti sale concertistiche di Gifu e Tokyo, dove ha peraltro tenuto un concerto privato in onore della famiglia imperiale. Diplomatosi a pieni voti in pianoforte, organo e composizione organistica al Conservatorio “L. Cherubini” di Firenze sotto la guida dei Maestri Fiuzzi e Mochi, ha partecipato a diversi concorsi pianistici nazionali e internazionali, classificandosi sempre ai primi posti (Pietro Napoli, Livorno – Fidapa, città di Pisa). Successivamente si è laureato nello stesso Conservatorio con il massimo dei voti e lode al Biennio specialistico di II° livello nella classe di Daniela De Santis. Ha frequentato corsi internazionali di perfezionamento con i maestri Masi, Moreno, Wibaut, Lonquich, Demus, Badura-Skoda, Vogel, Radulescu, Isoir. Ha tenuto concerti in diverse città italiane ed estere, sia come solista sia in formazioni cameristiche, ottenendo successi di pubblico e critica. Si dedica da diversi anni all’attività didattica, riscuotendo successi in molti concorsi pianistici con i suoi allievi, che si classificano sempre ai primi posti. Ha insegnato presso i Conservatori di Bari, Vibo Valentia e attualmente è docente di pianoforte principale al conservatorio “A. Scontrino” di Trapani. Insieme al clarinettista Davide Bandieri ha vinto nove primi premi in concorsi nazionali e internazionali. Ha inciso per la Sonitus musiche organistiche pistoiesi in prima assoluta mondiale e in trio “flauto, clarinetto e pianoforte” musiche di Saent-Saens, Poulenc, Genin, Debussy e Ibert.
Ass. Culturale "Giovanni Colafemmina"
Torna ai contenuti | Torna al menu